(Sesto Potere) – Forlì, 23 giugno. E’ Giuseppe Petetta, Assessore alla mobilità e viabilità del Comune di Forlì, (nella foto in alto), il nuovo Presidente dell’Assemblea Soci di AMR, la società consortile di proprietà degli Enti Locali delle Province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini nata dalla fusione delle precedenti Agenzie a dimensione provinciale con il compito di progettare, sviluppare e coordinare i servizi di mobilità, collettiva coniugando le esigenze di chi stabilisce le strategie di mobilità (Enti locali), chi usufruisce dei servizi (i cittadini) e chi li eroga (gli operatori), in un’ottica di maggior vivibilità ambientale.

Contestualmente, l’Assemblea Soci ha riconfermato quale Amministratore Unico l’Arch. Guido Guerrieri. Giuseppe Petetta assume l’incarico di Presidente dopo un breve periodo in cui la posizione di vertice era stata affidata, ad interim, al Vicesindaco di Rimini, Roberta Frisoni.

L’Assessore alla mobilità del Comune di Forlì è stato individuato e scelto dai Soci di AMR per la sua indiscussa professionalità e propensione a fare squadra nell’interesse di tutti e tre i bacini romagnoli. “Ringrazio tutti i soci di AMR per la fiducia concessami” – ha dichiarato il neo Presidente Petetta. “Sono onorato di poter rappresentare la Romagna in uno degli ambiti di area vasta più strategici per i nostri territori. È con grande senso di responsabilità che mi appresto ad assumere ed esercitare questo importante incarico. Lavorerò nell’interesse di tutti i bacini, favorendo una proficua collaborazione tra enti, società di gestione e cittadini. Solo così riusciremo a soddisfare le nuove esigenze di trasporto pubblico della comunità romagnola e affrontare con successo la grande sfida della mobilità sostenibile.”

Riconfermato l’Arch. Guido Guerrieri che nel periodo emergenziale ha gestito, con esiti eccellenti, coadiuvato da una struttura esperta e competente, tutte le esigenze degli enti locali soci dell’Agenzia, dai potenziamenti cosiddetti “bis covid”, alle razionalizzazioni chirurgiche senza creare disservizi all’utenza.

“Ringrazio gli enti soci per la fiducia rinnovata. Un grande riconoscimento va al personale dell’Agenzia che durante l’emergenza ha saputo interagire anche a distanza con tutti gli stakeholder. La disponibilità della Regione e dei gestori locali del TPL sono stati fondamentali per favorire il superamento dell’emergenza e garantire sempre un servizio adeguato nel nostro territorio. La pandemia ha creato una battuta di arresto per molte attività programmate dall’Agenzia, una su tutte, la gara per il TPL, obiettivo e stimolo principale di questa Agenzia per i prossimi mesi”.