Amministrative 2021 a Bertinoro. Turroni: “Civici? Arrivederci e grazie”

0
205
sauro turroni

(Sesto Potere) – Bertinoro – 2 marzo 2021 – Con una nota, il già senatore Verde ed oggi cittadino bertinorese Sauro Turroni si dice indisponibile a partecipare a “qualsiasi possibilità, a qualunque progetto, che comprenda la Lega ed altre forze della destra sovranista e xenofoba, anche se cercano di mascherarsi dietro liste che non hanno nulla di civico”. Una considerazione che segue la sua partecipazione,  tre settimane fa, il 22 febbraio, all’ incontro “fra persone che intendevano dare un proprio contributo per il buon governo a Bertinoro”.

In quella sede, racconta Turroni nel comunicato stampa: “mi sono stati fatti i nomi di alcuni dei promotori e partecipanti e mi è stato anche trasmesso  un appunto per un manifesto politico per il futuro della cittadina. Ho accettato volentieri. Sapevo che avrei incontrato cittadini interessati a una discussione in un ambito civico e quindi non pregiudizialmente legata a partiti e schieramenti. Invece, con mia grande sorpresa, all’incontro hanno partecipato, espressamente invitati dagli organizzatori, esponenti politici di primo piano della Lega – Salvini premier e del centrodestra bertinorese. Gli altri partecipanti alla riunione, con  posizioni speculari a quelle dei leghisti, hanno sostenuto un progetto di ribaltamento politico del Comune ne hanno definito  anche il perimetro, escludendo tutte le forze politiche che nel tempo hanno dato vita alla coalizione di centrosinistra. Questa limitazione è perlomeno singolare, visto che almeno la metà della dozzina di partecipanti sono stati sindaci, vicesindaci e assessori delle precedenti amministrazioni di sinistra della città”.

bertinoro

“Le successive dichiarazioni alla stampa dell’onorevole Morrone hanno definitivamente precisato il progetto alla base della riunione. Ho atteso per alcuni giorni un successivo invito per comunicare agli organizzatori che il mio ideale politico – culturale esclude qualsiasi possibilità di partecipare a qualunque progetto che comprenda la Lega ed altre forze della destra sovranista e xenofoba, anche se cercano di mascherarsi dietro liste che non hanno nulla di civico. E non potendo aspettare oltre, anche per evitare eventuali strumentalizzazioni, dopo aver informato il chairman  della  riunione, intendo rendere pubblica la mia indisponibilità a partecipare ad altri analoghi incontri perchè il mio obiettivo è quello di contribuire a migliorare l’azione di una amministrazione di centrosinistra, anche attraverso la discussione e il confronto, e non è certamente quello di sostenere l’iniziativa della peggiore delle destre possibili”: conclude la nota di Sauro Turroni.