Ambiente, un’auto elettrica per le guardie GEV di Forlì

0
158

(Sesto Potere) – Forlì, 5 ottobre. Il Raggruppamento Guardie Ecologiche Volontarie di Forlì odv, si occupa di educazione ambientale e di vigilanza della normativa sulla tutela dell’ambiente. A questo scopo, il Raggruppamento ha stipulato apposite convenzioni con il Comune di Forlì ed altri enti.

“Per Forlì, una delle convenzioni in essere riguarda la vigilanza sull’abbandono dei rifiuti” – spiegano in una nota l’assessore all’ambiente Giuseppe Petetta e il presidente del Raggruppamento Guardie Ecologiche Volontarie di Forlì Adamo Buitoni – “si tratta di un tema molto sentito dai nostri cittadini che incide sul decoro urbano e la cui diffusione rende meno efficace l’impegno della stragrande maggioranza dei forlivesi che rispettano le regole.”

“Una seconda convenzione riguarda il controllo dei parchi e delle aree verdi della nostra città, per vigilare sul loro corretto utilizzo, garantendo così il rispetto delle regole stabilite. Le problematiche che vengono maggiormente riscontrate dai nostri cittadini riguardano la presenza di cani senza guinzaglio o condotti senza rispettare la normativa vigente e di biciclette o veicoli assimilati, in zone non autorizzate”.

Per lo svolgimento della sua attività il Raggruppamento GEV, in coerenza con i compiti e l’impegno degli associati alla salvaguardia dell’ambiente, ha di recente acquistato un’automobile a trazione elettrica per mitigare l’impatto delle emissioni inquinanti in atmosfera provocato dagli spostamenti necessari per l’effettuazione dei servizi di vigilanza.

“L’acquisto di questo automezzo, reso possibile anche con il contributo della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, rappresenta un piccolo ma importante gesto per il futuro e la sostenibilità del nostro territorio” – concludono Petetta e Buitoni – “è con il contributo di tutti, piccolo o grande che sia, che si può sperare di sconfiggere la piaga del degrado ambientale e investire nel futuro dei nostri giovani”.