Alluvione a Villafranca, Pompignoli (Lega) “contributi insufficienti”

0
113
alluvione villafranca

(Sesto Potere) – Forlì – 22 gennaio 2020 – “300 euro a titolo di rimborso per ogni vano inondato è una cifra assolutamente ridicola per compensare i danni reali arrecati ai cittadini di Villafranca dalla devastante alluvione dello scorso maggio”: attacca Massimiliano Pompignoli, candidato Lega alle Regionali.

pompignoli

“Peraltro” – aggiunge – “l’assessore Gazzolo e il Presidente Bonaccini dovrebbero sapere, da Amministratori, che il ‘vano’, secondo la più classica delle definizioni catastali, non è equiparabile al concetto e alla definizione di stanza, né tantomeno può essere declinato come tale. Ne consegue che non tutte le stanze allagate saranno rimborsabili perché non paragonabili a un ‘vano’ vero e proprio, così come calcato dagli uffici del catasto”.

alluvione villafranca

“La verità è che questo provvedimento, adottato lo scorso 15 gennaio con decreto d’urgenza del Presidente Bonaccini, non è altro che una marchetta elettorale in funzione del voto di domenica. Erano mesi che l’Amministrazione di Forlì, anche con la collaborazione del quartiere di Villafranca, sollecitava la pubblicazione di questo regolamento, chiedendone una condivisione preventiva, se non altro con i tecnici, per definire il miglior percorso possibile, nonché il più accessibile, per le procedure di rimborso del danno. Ma la paura di perdere le elezioni ha fatto partorire alla Giunta regionale uno ‘specchietto per le allodole’, assolutamente inefficace e insufficiente per rimborsare in maniera adeguata le centinaia di forlivesi colpiti dall’alluvione”: commenta Pompignoli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here