All’interno alla casa di riposo Zangheri si costituisce un reparto Covid

0
405
casa-di-riposo-Zangheri

(Sesto Potere) – Forlì – 10 aprile 2020 –  Funzionari del distretto socio-sanitario di Forlì questa mattina hanno effettuato un accertamento della situazione e dei suoi sviluppi  all’interno della casa di riposo Pietro Zangheri. All’esito di questa valutazione complessiva della struttura, il distretto socio sanitario forlivese ha indicato alla direzione della Zangheri la costituzione di un reparto Covid interno alla casa di riposo per permettere l’ottimizzazione dello stato di degenza dei pazienti e garantire una supervisione tempestiva del focolaio.

casa-di-riposo-Zangheri

Questa zona di sicurezza straordinaria, creata appositamente per gestire l’emergenza e dotata di ulteriori 20 posti letto fatti pervenire direttamente dal ospedale di Forlì , sarà supervisionata da un nucleo specializzato di medici e infermieri.

Nelle giornate di domani, domenica e lunedì, è stata inoltre garantita la presenza interna di un medico non appartenente all’organico dell’istituto ma messo a disposizione esclusiva della Zangheri.

Infine, per fornire un’assistenza continua agli anziani, è stato attivato un servizio di consulenza telefonica da parte dei medici ospedalieri che si occupano del reparto Covid a favore dei medici della struttura.

A darne notizia è il sindaco di Forlì, Gian Luca Zattini, che offre un quadro completo della situazione.

“Benché il nostro non sia un ruolo gestionale diretto ma si tratti di una partecipazione collaterale di natura purtroppo non decisionale, la situazione di estrema gravità che è attualmente in corso all’interno della casa di riposo Pietro Zangheri ci tocca da vicino e ci spinge a fare il massimo, in ogni momento, per fronteggiare e contenere gli sviluppi del contagio. È per questa ragione che come Amministrazione ci siamo sempre interessati dello stato di salute dei nostri anziani, tenendoci quotidianamente in contatto con la direzione della struttura, con l’igiene pubblica e con il distretto socio-sanitario di Forlì che questa mattina ha effettuato un accertamento puntuale  nella casa di riposo”: scrive in una nota il sindaco.

“Ho constatato personalmente lo sforzo enorme di tutti loro che in condizioni divenute difficilissime e pericolose continuano a svolgere il proprio lavoro con carichi inimmaginabili. Mi riferisco soprattutto al personale di quelle case di riposo che hanno vissuto e che ancora stanno vivendo, tra mille difficoltà, l’esperienza del virus. Penso in primo luogo alla nostra Zangheri, alla Pellegrino Artusi di Forlimpopoli, all’istituto Davide Drudi di Meldola, alla villa del Pensionato di Rocca San Casciano e a tutte le altre realtà del territorio che ospitano i nostri cari, gestiscono pericolosi cluster e si trovano in prima linea nell’affrontare l’emergenza”: elenca Zattini che ne approfitta “in questo momento di crisi profonda e di emergenza epidemiologica mondiale” per rinnovare il suo “infinito ringraziamento” a tutti gli operatori socio sanitari delle case di cura e delle strutture residenziali per anziani non solo di Forlì, ma di tutta la provincia. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here