(Sesto Potere) – Forlì – 16 novembre 2021 – Giovedì 18 Novembre, alle ore 21.00, al teatro della Fabbrica delle Candele, in via piazzetta Corbizzi 9/30 a Forlì, verrà presentato il docufilm: “Otto marzo 2020” realizzato dall’associazione  “Di scena in scena APS”, con il patrocinio del Comune di Forlì Assessorato alle Politiche Giovanili.

Il film è focalizzato sull’impatto economico della pandemia da Covid-19 del 2020 su alcune realtà imprenditoriali della città di Forlì.

Il docufilm fa parte del progetto “Ricominciare da zero – Diario collettivo” a cui hanno aderito oltre 200 ragazzi di età inferiore ai 25 anni e che,  nei mesi scorsi, ha dato vita alla pubblicazione del libro “Si vedrà”, a cura di Caterina Sbrana, in cui sono state raccolte testimonianze, disegni, racconti, poesie, flussi di coscienza di giovani forlivesi nel periodo della quarantena.

In “8 marzo 2020” sono invece nove imprenditori a raccontare le loro esperienze, a partire da alcuni cenni storici sulle loro attività, per arrivare ad approfondire le modalità utilizzate per affrontare le difficoltà derivanti dalla crisi sanitaria. Il tutto guidato dallo sguardo curioso e attento di un giovane venticinquenne forlivese che costruisce il filo conduttore tra le diverse vicende narrate.

 “8 marzo 2020” è una data che ha portato via a tutto ciò che si riteneva scontato. Il film diventa così un documento che guarda dritto negli occhi il senso di sconforto e disorientamento che molti giovani possono aver provato in questo periodo, cercando di costruire un punto di vista diverso, recuperando motivazione e fiducia grazie alle capacità di resilienza di chi si è messo in gioco senza perdere la fiducia verso il proprio futuro anche al di là della propria consapevolezza.

“Ho voluto fortemente questo progetto – sottolinea l’Assessore Paola Casara –, perché “8 marzo 2020” resterà un vero e proprio documento storico, una testimonianza di come Forlì e gli imprenditori forlivesi hanno reagito all’emergenza sanitaria, alle restrizioni dettate dal lockdown, e hanno trovato le forze e i mezzi per continuare a guardare avanti con fiducia”.

L’ingresso alla proiezione è libero. Green pass e mascherina sono obbligatori.
Info e prenotazioni: cell. 329 217 8661 (Sara)