Aiop Emilia-Romagna e Nomisma: in diretta streaming il 4° Bilancio Sociale

0
313
Dottore in ospedale

(Sesto Potere) – Bologna – 7 dicembre 2020 – L’ AIOP-Associazione Italiana Ospedalità Privata dell’ Emilia-Romagna, presenta alla cittadinanza il 4° Bilancio Sociale 2019 offrendo agli stakeholder una panoramica aggiornata dei risultati e delle iniziative adottate in ambito sociale, economico ed ambientale degli ospedali AIOP operanti sul territorio regionale.

I dati dello studio redatto e curato da Nomisma verranno illustrati in diretta streaming giovedì 10 dicembre alle ore 10  con la partecipazione di figure chiave dell’intera filiera sanitaria. Per la Regione Emilia-Romagna sono previsti gli interventi dell’assessore Regionale alle Politiche per la Salute Raffaele Donini e della dirigente Kyriakoula Petropulacos.

Dentro e fuori l’emergenza COVID, i 44 ospedali privati AIOP attestano il loro ruolo strategico accanto alla Sanità Pubblica.

Ecco i valori portanti per il 2019: posti letto totali: 5.163, di cui 4.779 (93%), accreditati con il SSN. Personale: 8.340 unità in crescita del 3,8% rispetto all’anno precedente. Valore della produzione: 812 milioni di euro, in rialzo del 7% rispetto al 2018.

“Il Bilancio Sociale sarà l’occasione per riflettere sulle sfide che insieme dovranno affrontare Sanità Pubblica e Privata. Ragionando su come potrà essere la nuova normalità post-Covid, siamo chiamati a ridisegnare modelli di assistenza e di cura, dove l’ospedale sarà ancora più integrato sul territorio e sempre più veloce nel dare risposte ai cittadini. Le strutture AIOP operanti in Emilia-Romagna sono state in prima linea durante la prima e la seconda ondata che è in atto e continueranno a contrastare questa emergenza dandosi nuove progettualità per il futuro, ponendosi come volano per il perfezionamento del Sistema Sanitario Nazionale, un’eccellenza a livello mondiale, al fianco alle strutture della Componente di Diritto Pubblico.” : le parole del presidente regionale AIOP e vicepresidente nazionale AIOP Bruno Biagi.

M.Cristina Perrelli Branca

Fra i temi che saranno affrontati all’evento di presentazione del Bilancio: la medicina digitale, la riduzione delle liste d’attesa per una maggiore equità sociale e l’evoluzione della partnership pubblico-privato accreditato. 

Proprio il modello misto e integrato fra componente pubblica e privata che da tempo caratterizza il Servizio Sanitario Regionale ha dato una straordinaria risposta durante tutto il periodo di questa emergenza sanitaria. Come spiega M.Cristina Perrelli Branca, Project manager Nomisma: “Durante la prima ondata, per cui si hanno dati consolidati, l’Ospedalità Privata AIOP dell’Emilia-Romagna ha assorbito il 12,4% dei ricoveri COVID, con contributi significativi a Piacenza e a Bologna, dove le quote dei dimessi dalle strutture AIOP sul totale regionale hanno raggiunto rispettivamente il 24,7% e il 18,3%.  Alla data del 24 Novembre 2020, i posti letto messi a disposizione dalle strutture AIOP a supporto della rete ospedaliera regionale sono 1.557, ben il 44% del totale dei posti letto normalmente autorizzati dalla Regione per attività a carico del Servizio Sanitario Nazionale”.