Aimi e Bernini (Fi): Campogalliano-Sassuolo sia priorità del governo

0
222

(Sesto Potere) – Modena – “La Campogalliano-Sassuolo è una delle grandi contraddizioni tutte italiane. Da vent’anni se ne parla, tutti sono d’accordo sulla necessità di dotare il distretto ceramico di collegamenti moderni e competitivi ma i cantieri non sono ancora partiti. Bene ha fatto Milena Gabanelli ad accendere i riflettori su questa vicenda che da troppo tempo si trascina”:

a dirlo in una nota congiunta sono Enrico Aimi, senatore e coordinatore regionale Emilia-Romagna per Forza Italia, e Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

I due “azzurri” ricordano l’intervento della giornalista Milena Gabanelli che all’infrastruttura emiliana e alle altre incompiute e/o opere fantasma italiane ha dedicato un ‘data room’ del Corriere della Sera, richiamato anche ieri sera in tv nel Tg de La 7 di Enrico Mentana.

“Come Forza Italia da sempre ribadiamo l’importanza strategica di questo raccordo, di una infrastruttura attesa per troppo tempo dal comparto ceramico e non solo, come elemento fondamentale per rilanciare l’economia italiana in ambito sud-europeo. Il progetto è stato approvato, le risorse ci sono, l’analisi costi-benefici ha dato esito positivo: questa opportunità non può essere persa. Abbiamo già interrogato il Ministero delle Infrastrutture che deve, adesso, dare risposte tempestive. Opere come questa sono da tempo una necessità, ancor più per il rilancio post-pandemia: ed è proprio per questo che devono diventare priorità nell’agenda di Governo. Non possiamo più permetterci di restare indietro”: concludono Enrico Aimi e Anna Maria Bernini.