Aeroporto Marconi di Bologna, atterra il primo volo da Francoforte dopo il lockdown

0
280

(Sesto Potere) – Bologna – 16 giugno 2020 – All’aeroporto di Bologna è ritornato ieri pomeriggio, alle 15.30, dopo oltre 3 mesi di assenza a causa del lockdown, il volo da Francoforte, un Embraer 195 Air Dolomiti, per conto del Gruppo Lufthansa, con 112 passeggeri a bordo. Ad attenderli i vertici della società di gestione del Marconi di Bologna Spa,  con il Presidente Enrico Postacchini, l’AD e DG Nazareno Ventola ed il Direttore Aviation Business e Comunicazione Antonello Bonolis.

Classificato come “aeroporto strategico” nel Piano nazionale degli Aeroporti e situato nel cuore della Food Valley emiliana e dei distretti industriali dell’automotive e del packaging, l’aeroporto di Bologna ha una catchment area di circa 11 milioni di abitanti e circa 47.000 aziende con una forte propensione all’export e all’internazionalizzazione e con politiche di espansione commerciale verso l’Est Europa e l’Asia.

L’ Aeroporto di Bologna è la seconda società aeroportuale italiana per utilizzo di tecnologia, digitalizzazione e innovazione ed è una delle 350 “Digital Stars d’Italia”, le aziende più avanzate sui temi del digitale a livello nazionale: secondo l’Istituto Tedesco Qualità e Finanza, che su Affari & Finanza di questa settimana ha pubblicato i dati dello studio condotto attraverso l’analisi dei commenti online su di un campione di 2.000 aziende potenzialmente rilevanti in Italia, aziende individuate analizzando i registri pubblici delle imprese, database, premi ricevuti e liste, come ad esempio il segmento STAR della Borsa Italiana.

Nel settore “Aeroporto e Servizi Aeroportuali” il Marconi si è piazzato al secondo posto fra tutti gli aeroporti italiani, subito dietro ad Aeroporto di Roma e davanti ad Aeroporti di Puglia.

Già lo scorso anno l’Aeroporto di Bologna era stato premiato dall’Istituto Tedesco di Qualità e Finanza, piazzandosi al primo posto risultando la società del settore aeroportuale in cui si lavora meglio in Italia, nella ricerca “Top Job – I migliori datori di lavoro in Italia”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here