Aeroporto Bologna, bilancio sequestri e distruzione merci alimentari irregolari

0
90

(Sesto Potere) – Bologna, 13 settembre 2021 – Nell’ambito dei controlli finalizzati alla tutela della salute e sicurezza pubblica, ADM-Agenzia delle Dogane e Monopoli e GdF-Guardia di Finanza, in sede di ispezione dei bagagli dei viaggiatori, hanno rinvenuto – nel primo semestre 2021 – e avviato alla distruzione controllata più di 1.300 kg di carne e 470 kg di latticini.

aeroporto di bologna

La vigilanza alla frontiera – coadiuvata dai veterinari del Posto di Controllo Frontaliero, Ufficio periferico del Ministero della Salute – ha lo scopo di contrastare l’elevato rischio che i prodotti di origine animale possano veicolare agenti patogeni responsabili di malattie infettive.

In particolare è previsto il divieto di introduzione di carne e derivati della carne, nonché di latticini e prodotti lattiero caseari.

Le merci irregolari provenivano per lo più da rotte balcaniche o africane e spesso si presentavano in pessimo stato di conservazione. Con la distruzione vengono scongiurate conseguenze di carattere sanitario cui è facile incorrere in caso di consumo di tali alimenti.