Accordo UniFe, Fondazione Cariparo, Cur e Avvocati di Padova per sede di Giurisprudenza a Rovigo

0
179
sdr

(Sesto Potere)  – Ferrara/Rovigo  – 24 ottobre 2019 – Grande successo della cerimonia di inaugurazione della nuova sede di Giurisprudenza, che si è tenuta venerdì scorso, in mattinata,  a Palazzo Angeli, con la partecipazione delle massime autorità rodigine e degli studenti e docenti che hanno già iniziato a dare vita alle aule, appena restaurate grazie alla Fondazione Cariparo e alla collaborazione del Consorzio Università Rovigo. Presenti anche molti rappresentanti del mondo economico e culturale del resto del Veneto, a sottolineare la dimensione regionale e internazionale cui si rivolge la sede rodigina del Corso di laurea del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Ferrara.

sdr

Ad aprire la mattinata (vedi foto a lato, ndr) è stato il vicesindaco del Comune di Rovigo, Roberto Tovo, che si è detto entusiasta di poter finalmente coronare il sogno della città di ospitare l’Università nel centro storico, proprio sul Corso del Popolo.

La nuova sede di Palazzo Angeli è stata realizzata grazie al restauro finanziato dalla Fondazione Cariparo, rappresentata dal presidente emerito, Antonio Finotti, che ha testimoniato la soddisfazione “per aver restituito a nuova vita questo storico edificio, sia per la bellezza delle sue forme settecentesche, sia per la storia illustre, che ben si addice alla dimensione regionale, europea e internazionale del Dipartimento di Giurisprudenza. Ma soprattutto perché l’allestimento che è stato realizzato consentirà di avere aule e spazi ideali per ospitare le lezioni, le sale studio, i laboratori, la biblioteca giuridica e tutti i servizi per gli studenti. Siamo infatti convinti che la crescita di un territorio passi per gli investimenti nella cultura e nei giovani, che qui a Rovigo siamo orgogliosi di portare avanti da ormai 25 anni proprio con l’Università”.

“L’apertura di Palazzo Angeli rappresenta il coronamento di un lungo percorso con il Dipartimento di Giurisprudenza di Ferrara, che ci ha già dato molte soddisfazioni – ha affermato il presidente del Consorzio Università Rovigo, Mauro Venturini, nel presentare le attività del CUR per la nuova sede dell’Università degli Studi di Ferrara – Parliamo di uno dei Dipartimenti più antichi d’Europa e riconosciuto al quarto posto in assoluto in Italia tra i Dipartimenti di Eccellenza italiani. Nonostante l’altissimo livello accademico, la cosa che più colpisce gli studenti qui a Rovigo è però il rapporto diretto con i docenti, che consente di avere continue opportunità di dialogo e di approfondimento, nonché supporto alla didattica utile a superare le difficoltà”.

Il Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza nella nuova sede di Palazzo Angeli a Rovigo si articola in un percorso di 5 anni, che assicura una preparazione completa in tutti gli ambiti del diritto.

foto aerea rovigo
foto aerea rovigo

“Il Corso garantisce una formazione di eccellenza – ha sottolineato il direttore del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Ferrara, Daniele Negri – come certificato dal riconoscimento del Ministero per il nostro Dipartimento, che sarà ora ancora più rafforzato dagli ambienti prestigiosi, a misura d’uomo e tecnologicamente avanzati di questa nuova sede. Ringraziamo dunque la Fondazione Cariparo, il CUR e tutte le realtà territoriali grazie alle quali è stato possibile raggiungere questo traguardo”.

Oltre al tradizionale corso quinquennale, i giovani di Rovigo e di tutto il Veneto avranno qui la possibilità di accedere a opportunità speciali, come il Corso avanzato di formazione giuridica internazionale “Andrea Alciato”, con borse di studio per gli studenti più meritevoli”. Molte sono, infatti, le iniziative improntate all’internazionalizzazione, fiore all’occhiello del Dipartimento ferrarese, come i percorsi a doppio titolo con le Università di Granada e Strasburgo e un Dottorato di ricerca in Diritto dell’Unione Europea e ordinamenti nazionali con sede proprio a Rovigo, presentato oggi alla città dal coordinatore Giovanni De Cristofaro.

Al tempo stesso, grande attenzione è stata data a garantire a studentesse e studenti la possibilità di personalizzare il proprio percorso didattico con insegnamenti calibrati sulla realtà produttiva regionale.

Significative, a tale scopo, sono le possibilità di conoscere dall’interno il mondo del lavoro tramite i molti tirocini curricolari disponibili, attivabili già durante il percorso universitario presso studi professionali, imprese ed enti convenzionati. Tra questi, l’Ordine degli Avvocati di Padova, che ha siglato   la convenzione con l’Università di Ferrara.

Il presidente dell’Ordine, Leonardo Arnau ne ha illustrato le caratteristiche, sottolineando in particolare “la possbilità di anticipare il periodo di praticantato per la professione di avvocato già durante gli studi, guadagnando tempo prezioso per avviare la propria carriera professionale”.

L’importanza di un rapporto stretto del Dipartimento con le realtà economiche e cittadine di Rovigo, Padova e di tutto il territorio veneto è stato sottolineato anche dal prof. Paolo Veronesi, coordinatore del Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza.

Per maggiori informazioni: www.unife.it/giurisprudenza/giurisprudenza-magistrale-rovigo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here