A Sasso Marconi (Bo) torna la “Fiera piccola”

0
117

(Sesto Potere) – Sasso Marconi (Bo) – 2 settembre 2021 – Quattro giorni di festa per conoscere meglio il territorio di Sasso Marconi, le sue tradizioni e celebrare uno dei suoi appuntamenti storici: la Fira di Sdaz, antica fiera della tradizione contadina che si svolge a Palazzo de’ Rossi da oltre tre secoli ma che, per il secondo anno consecutivo, non è stato possibile organizzare nei modi e nelle forme abituali a causa dell’emergenza sanitaria.

Per l’occasione la location si sposta dal Palazzo de’ Rossi di Pontecchio al vicino borgo di Colle Ameno e all’attiguo Parco del Chiù: è qui che nel week-end 3-4-5 settembre e mercoledì 8 (l’8 settembre è da sempre il giorno in cui si svolge la Fira di Sdaz) prenderà forma la “Fiera piccola”, con cui l’Amministrazione comunale e l’Associazione Fiera di Pontecchio intendono offrire a cittadini e visitatori l’occasione di festeggiare la tradizione della Fiera con un evento più raccolto ma ugualmente ricco di spunti e motivi di interesse.

Tante le proposte che animeranno la “Fiera piccola”: degustazioni, mercati (il mercato dei produttori agricoli, il mercatino con le creazioni degli artigiani/artisti e il mercatino solidale di ‘Reuse with love’), musica, visite guidate alla scoperta delle bellezze artistiche e architettoniche di Colle Ameno, letture e laboratori per grandi e piccini (pittura, cera, uncinetto, falegnameria e stoffa creativa).

Il programma comprende anche la presentazione dei libri “La Via degli Dei a piedi, da Bologna a Firenze” e della rivista “Al Sas storia natura cultura” – n. 43, l’estemporanea di pittura a premi “la Fiera piccola. Impressioni con il pennello”, il concerto acustico “Songs – The magic of melody”, i giochi contadini dell’associazione Tractor Sdaz di domenica 5 e due escursioni: un trekking da Bologna a Colle Ameno lungo la Via della Lana e della Seta (sabato 4) e un’escursione sul lungofiume Reno nella zona di Pontecchio, con visita conclusiva al borgo di Colle Ameno (domenica 5).  Gran finale mercoledì 8 con la cena in bianco, cui si partecipa indossando un capo d’abbigliamento di colore bianco.

Numerosi i punti ristoro della “Fiera piccola”: a Colle Ameno street food con arrosticini, crepes, zucchero filato, cocktail, aperitivi e l’Osteria aperta tutte le sere, mentre al Parco del Chiù (collegato al borgo di Colle Ameno da un passaggio pedonale), sarà possibile concedersi una pausa all’angolo bar della Piazza delle Associazioni o degustare le crescentine di Antico Mondo Contadino e le proposte gastronomiche del ristorante gestito dalle associazioni Parco del Chiù e Fiera di Pontecchio (aperto tutte le sere e domenica a pranzo). Per finire, un evento speciale: “VinOinvilla”, degustazione (con vendita) dei vini prodotti dalle cantine del territorio all’interno di Villa Davia (4 e 5 settembre, h. 15/22).

Nelle quattro giornate resteranno aperte le botteghe artigiane e gli spazi d’arte di Colle Ameno, che per l’occasione propongono eventi speciali come il workshop di pratiche ecologiche “Organico” (a cura di Spazio Relativo) e la mostra “Codex Minium” con i dipinti di Dario Dariotti (e la possibilità di vedere l’artista al lavoro nello studio di Capital Project). Presente all’interno del borgo lo stand InfoFiera con materiale informativo, libri e gadget dedicati alla Via degli Dei e alla Via della Lana e della Seta, i grandi cammini che attraversano Sasso Marconi. 

Alla “Fiera piccola” sarà anche possibile vaccinarsi contro il Covid-19sabato 4 settembre, dalle 18 alle 22, il camper di AUSL Bologna farà tappa al Parco del Chiù dove chi lo desidera potrà ricevere la prima dose di vaccino (accesso diretto senza prenotazione per tutte le fasce di età).

L’ingresso alla “Fiera Piccola” è gratuito e consentito nel rispetto delle norme anti-Covid in vigore.