A Russi (Ra) il Gran Galà del Podista, premiati 300 atleti

0
161

(Sesto Potere) – Russi (Ra) – 15 gennaio 2020 – Il 2019 è stato un anno sportivo davvero entusiasmante ed è culminato con l’evento finale del Gran Galà del Podista, per i runners, gli organizzatori romagnoli e soprattutto per i volontari delle 21 società podistiche facenti parte del Coordinamento Podistico Ravennate. Infatti i numeri da loro certificati in controtendenza alla media nazionale e regionale si sono rivelati in netta crescita passando da 150 mila iscritti annuali, su ben 218 manifestazioni organizzate dalle varie società del Coordinamento, a 157 mila circa appassionati (156,702 mila per l’esattezza) con oltre 20,000 competitivi. Il podismo è assurto, a livello provinciale ravennate sicuramente, a sport più partecipato in assoluto.

Il Gran Gala’ si è svolto lungo una piacevole serata al Piteco Club di Russi allietata da Dj Mic-One che ha saputo tenere alta l’attenzione di tutti gli oltre 600 partecipanti grandi e piccoli intervenuti, inframezzando musica anni 80-90 alla sua simpatia trainante, ed alternandosi alla bella e competente presentazione delle premiazioni da parte di Lucia Sassi, speaker della serata e presidente G.S. Lamone di Russi, una delle società più importanti per numero di associati.

Un modo come un altro di porre giustamente sotto i riflettori, quelli di un palco di nome e di fatto, non solo le associazioni e società sportive impegnate da oltre 50 anni tramite i loro volontari nell’ organizzazione della maggior parte degli eventi sportivi di alto respiro e partecipazione, che si tengono lungo l’anno sul territorio, ma anche e soprattutto gli atleti che oltre a divertirsi e tenersi in forma tutto l’anno, hanno partecipato e gareggiato, distinguendosi e godendo così di classifiche e premiazioni, a fine anno agonistico, che da sempre, a dire degli stessi atleti soprattutto provenienti da fuori territorio ravennate, sono molto ricche e ben organizzate.

Si e’ esordito con la classifica per numero di presenze del Coordinamento vinta dalla Società Lamone di Russi; al secondo posto i Podisti di Porto Fuori ed al terzo i Podisti Cotignola. A seguire la classifica per punteggio del campionato provinciale del Coordinamento che ha visto invece al primo posto sul podio la Società Lughesina di Lugo, al secondo posto la Società’ Mameli di Ravenna ed al terzo posto nuovamente i Podisti Cotignola.

A seguire le premiazioni attesissime di quelle che anni fa erano solo iniziative collaterali alle gare, ad oggi invece entrate a far parte non solo del cuore dei podisti e non podisti ma anche di un circuito competitivo chiamato Promesse di Romagna che coinvolge ogni anno circa 2000 bambini più’ le loro famiglie. Gare vere e proprie con loro classifiche e premiazioni dedicate a bambini e ragazzi dai 4 ai 15 anni che si cimentano ogni anno in circa 20 prove (27° Gran Premio Promesse di Romagna nel 2019) . Degna di nota di queste gare dedicate ai più giovani soprattutto la socializzazione, la forza di volontà che dimostrano questi piccoli nell’impegno sportivo ed anche il fatto che nessuno dei bimbi che approcciano a tali gare podistiche venga escluso, anzi! Infatti anche senza far parte di alcuna società’ si può partecipare con una semplice iscrizione, anche i bimbi più’ piccoli tra i 3 e 5 anni, ovviamente come ”non competitivi”, ma tutti i partecipanti premiati e in egual modo! ai loro colleghi più’ grandi tra i 5 ed i 15 anni, i quali invece sono in gara con regolare classifica finale.

I ragazzi delle Promesse di Romagna lungo la serata sono stati anche loro premiati come gli adulti sul palco a sottolineare ulteriormente l’importanza data al vivaio del settore podistico, che si auspica sia sempre ben tenuto presente anche dalle amministrazioni pubbliche come hanno dimostrato i Sindaci invitati e presenti all’ evento che li hanno premiati.

E quest’anno infatti anche a furor di popolo è stato scelto come ‘‘Atleta dell’anno 2019’‘ il giovanissimo Davide Tavalazzi classe 1998, ex Promessa di Romagna, per i suoi exploit agonistici ma soprattutto per la costanza, impegno e legame creato con gli atleti più ”esperti”, a conferma di come l’impegno e valore assegnato alle nuove generazioni sia la direzione intrapresa, anche con la neonata società ASD Teodora Ravenna Run, il nuovo fiore all’occhiello del Coordinamento Podistico Ravennate che sta attraversando una fase di vero e proprio restiling a livello sportivo e solidaristico!

La serata è proseguita poi con altre premiazioni ( in totale 300 atleti premiati ) tra cui: gli atleti del Calendario COR FORT alla sua prima e fortunatissima edizione ideato da Paolo Lucci che contava 43 atleti premiati in ordine di categorie, tra cui anche tre giovanissimi allievi, in base ad un punteggio di ordine di arrivo cronometrato Mysdam e di partecipazione ad almeno 12 delle 21 gare facenti parte; e poi  154 atleti del Campionato provinciale del Coordinamento a cominciare sempre dalle categorie giovanili sino ai veterani. Questi atleti invece sono stati premiati dagli assessorati al turismo sia regionale che ravennate presenti alla serata a portare anch’essi il loro saluto, ed a significare i grandi obiettivi sportivi che ci si prefigge per il 2020, mirati a consolidare sia i risultati di partecipazione agli eventi organizzati ma soprattutto a continuare un lavoro di collaborazione per la promozione del territorio, convinti che il “turismo esperienziale”offerto da uno degli sport più sostenibili quale è il podismo, possa essere un volano eccezionale di promozione per tutto il territorio e questo da non dimenticare sempre grazie alla collaborazione tra volontari, privati e il supporto importante che offrono le amministrazioni pubbliche.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here