A Modigliana potrebbe essere ancora nascosto il tesoro di Gioacchino Murat

0
149

(Sesto Potere) – Modigliana – 28 settembre 2021 – Ieri pomeriggio, dai piedi della Roccaccia di Modigliana, s’è svolta la diretta di Rai 1 con la trasmissione televisiva condotta da Serena Bortone: “Oggi è un altro giorno”, per raccontare della bella vicenda legata alla lettera ricevuta dall’imprenditore di Modigliana Alessandro Liverani 200 anni dopo essere stata spedita e che racconta del tesoro di Gioacchino Murat, re di Napoli e generale di Napoleone che, in fuga dagli austro-ungarici, nel 1815, decise di salvare le proprie ricchezze affidandole a persone appositamente incaricate, forse anche a Modigliana.

Al di là dal tesoro, la lettera che ha viaggiato nel tempo per duecento anni è una ulteriore testimonianza storica che richiama, ancora una volta, l’importanza che ha avuto Modigliana nel 1800.

“Una storia bella e ricca di fascino che ha destato l’interesse di testate nazionali e della RAI (che oltre alla trasmissione tv andata in onda ieri ha pubblicato la notizia anche nei canali web). Oggi siamo al centro di una nuova vicenda storica legata a Gioacchino Murat, si sapeva del suo tesoro nascosto, di cui una parte è stata ritrovata nel 2014 nel castello di Pizzo Calabro e chissà che, come racconta la lettera, non si possa ritrovare anche la parte nascosta a Modigliana”: afferma il sindaco di Modigliana Jader Dardi.