A Forlì le pensiline Smart, le prime in Italia, le seconde in UE

0
122

(Sesto Potere) – Forlì, 13 novembre. La pensilina della fermata bus “Galilei” 47/1 di Viale della Libertà è la prima pensilina “smart” di Forlì. Mercoledì 11 novembre è iniziata infatti la fase realizzativa del “Progetto Pensiline Smart” del Comune di Forlì, progetto ideato da FMI srl e sviluppato con Axentia, azienda svedese leader del settore.

“L’intervento” – spiega l’assessore alla Mobilità Giuseppe Petetta – “consiste nell’installazione su pensiline bus già esistenti di un sistema tecnologico, alimentabile anche con batteria interna ricaricabile in caso di assenza di alimentazione di rete, formato da un display multimediale integrato da un modulo di sintetizzazione vocale, con altoparlante e pulsante wireless, per l’utenza con disabilità visiva. Il progetto nasce dall’idea di valorizzare le pensiline esistenti rendendole più moderne, accoglienti e utili, in una parola più “smart”. La città di Forlì è la prima in Italia e la seconda in Europa a realizzare un progetto con tali specifiche caratteristiche innovative. Il miglioramento della fruibilità ed accessibilità del trasporto per l’utenza in generale, ed in particolar modo per gli utenti con disabilità visiva, era obiettivo primario dell’intervento. Va rimarcata la fattiva collaborazione da parte dell’Associazione UICI che ha fornito, sia in fase progettuale che esecutiva, importanti informazioni relative alle fermate prioritarie da attrezzare col nuovo sistema e al posizionamento più idoneo del pulsante di attivazione delle informazioni audio”.

“Il display a colori LCD TFT da 28”, collocato sotto la pensilina, fornisce anzitutto le informazioni sul servizio bus (previsioni di transito in tempo reale e messaggi testuali di avviso), e prevede anche uno spazio dedicato alla trasmissione di contenuti multimediali personalizzabili (ad esempio messaggi di pubblica utilità, informazioni turistico-culturali, comunicazioni istituzionali o commerciali). Il pulsante wireless, installato sul palo della fermata (salvo eventuali casi di impedimento tecnico in fase di verifica puntuale) in analogia a quanto già fatto su alcune paline elettroniche di Forlì, consente alle persone non vedenti o ipovedenti di attivare il sintetizzatore audio ed ascoltare le informazioni vocali relative al servizio bus.”

Dopo l’installazione “test” di Viale della Libertà, si procederà nei prossimi giorni presso altre 13 pensiline tra le più significative della rete urbana del Comune di Forlì, selezionate secondo criteri di importanza, frequentazione e tenendo conto delle esigenze segnalate dall’UICI; nello specifico saranno la seconda fermata “Galilei” (47/2 sul lato opposto), le due fermate di P.le della Vittoria, le due fermate “Libertà Scuole” di V.le della Libertà, le cinque fermate urbane in Stazione FS, le due fermate “Colombo” in V.le Colombo e la fermata “Ospedale Forlì Ingresso” (presso il parcheggio).

“Ad installazioni completate” – conclude l’assessore Petetta – “il numero delle fermate di Forlì provviste di informazione vocale per utenti con disabilità visiva arriverà a 36, annoverando gran parte delle fermate principali della rete. Contiamo di poter incrementare ulteriormente tale numero nel corso del 2021 con la realizzazione di un secondo stralcio progettuale già approvato”.