(Sesto Potere) – Cesena – 1 febbraio 2022 – Dopo un anno di stop forzato, torna a Cesena Fiera la Mostra Scambio Automotociclo d’Epoca più grande della Romagna. La due giorni sarà ospitata nei padiglioni fieristici di Pievesestina sabato 5 e domenica 6 febbraio 2022.

Di scena uno degli appuntamenti più longevi d’Italia, che proprio quest’anno festeggia le 50 edizioni. Organizzato dal Museo Nazionale del Motociclo di Rimini, protagonisti sono 420 espositori provenienti da tutta Italia, pronti ad occupare con le loro proposte l’intera area fieristica cesenate con i suoi oltre 15mila metri quadrati.

“Avremmo potuto ospitare altri espositori, tant’è che abbiamo la lista d’attesa, tuttavia abbiamo deciso di limitarne il numero per lasciare spazi più ampi in locali già di per sé sufficientemente ariosi – spiega Giuseppe Savoretti del Museo Nazionale del Motociclo organizzatore dell’evento – Quello che è importante per noi è la voglia di ripartire in sicurezza dopo un anno di stop forzato e la cancellazione di numerosi eventi in Italia e all’estero. Anche il nostro settore ha subito pesantemente gli effetti di questa situazione generale, da Cesena Fiera vogliamo lanciare un messaggio di fiducia”.

Aperto a professionisti, collezionisti, esperti e semplici curiosi, in Fiera è possibile trovare tutto ciò che concerne l’universo d’epoca di auto, moto, camion, trattori e biciclette: i pezzi da collezione, i ricambi introvabili, il modellismo, le riviste e i poster che hanno fatto la storia delle varie discipline.

Ad arricchire il tutto anche alcune piccole esposizioni e la presenza di numerosi club del territorio: Buscherini città di Cesena, Tordi di Cesena, Collectors History Carclub di Cesena (CHC), Scuderia HF Club di Santarcangelo, Circolo italiano Camion Storici Gino Tassi di Imola, Chi Burdel di Tratur di Cesena, Go kart d’epoca di Maurizio Zani di Cesena.

È la seconda volta che la Mostra Scambio Automotociclo d’Epoca si svolge a Cesena Fiera. La conferma dei padiglioni fieristici di Pievesestina è avvenuta per la funzionalità della struttura e il facile collegamento con gli snodi autostradali (uscita Cesena Nord) e della E 45.

Il settore auto e moto d’epoca

Malgrado gli ultimi due anni non siano stati semplici per gli appassionati di auto e moto d’epoca, il settore non si è mai fermato. Secondo un recente sondaggio a cui ha preso parte l’Asi (Automobilclub storico italiano), per conto di Fiva (Fédération internationale des véhicules anciens), ogni appassionato proprietario di un veicolo storico spende ogni anno circa 4mila euro. In Italia auto e moto storiche percorrono ogni anno rispettivamente 795 e 363 km (distanza riferita, in media, ai singoli esemplari), mentre ogni proprietario afferma di percorrere a bordo dei suoi veicoli 1.958 km all’anno. L’età media del parco veicolare storico è 52 anni, mentre il valore medio di mercato è di circa 30mila euro (29.700 euro) per le auto e di 6.200 euro per le moto, e ogni appassionato, mediamente, conserva i suoi veicoli per 15 anni. Curiosità, i marchi più diffusi sono, Fiat (20%), Alfa Romeo (16%) e Lancia (13%), per le auto, e Piaggio (24%), Moto Guzzi (14%) e Honda (9%), tra le moto.

Tanti di questi esemplari si trovano presso il Museo nazionale del Motociclo di Rimini gestito da un gruppo di volontari appassionati, che si prodigano nell’organizzazione della Mostra scambio in programma a Cesena. Il Museo ospita 250 esemplari di 55 marche diverse, con pezzi delle principali marche, per citarne alcune: Aermacchi, Benelli, BSA, Ducati, Frera, Harley Davidson, Henderson, Innocenti, Moto Guzzi, MV Agusta, Norton, Piaggio, Rudge e Triumph.

Info:

Cesena Fiera
Sabato 5 ore 9-18; domenica 6 febbraio 9-17.30.
Ingresso 10 euro (gratuito fino a 14 anni).
Parcheggio gratuito.