A breve anche a Forlì ‘Spazio Cassa Depositi e Prestiti’, con CdC e Fondazione

0
199
cdc di forli

(Sesto Potere) – Modena, 4 novembre 2020 – È stato siglato oggi a distanza l’accordo di collaborazione territoriale tra Cassa Depositi e Prestiti, Fondazione di Modena, Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì e Fondazione Cassa di Risparmio di Parma. Grazie a questa intesa ha aperto oggi un punto informativo presso la sede della Camera di Commercio di Modena, all’interno del progetto “Spazio CDP” esteso a diverse altre città italiane.

 A breve, infatti, apriranno anche “Spazi CDP” di Forlì e di Parma.

Firma Roberto Pinza

L’accordo si inserisce nell’ambito della collaborazione tra ACRI (Associazione di Fondazioni e Casse di Risparmio Spa) e Cassa Depositi e Prestiti, con l’obiettivo di rafforzare ulteriormente la presenza di CDP sul territorio e la cooperazione con le singole Fondazioni per lo sviluppo di progetti congiunti a beneficio delle comunità locali.

L’inaugurazione dello Spazio CDP di Modena rappresenta non solo l’apertura del primo ufficio informativo della Cassa per le imprese e le pubbliche amministrazioni dell’Emilia-Romagna, ma anche l’occasione per lanciare un importante strumento a supporto del settore Automotive. Con l’obiettivo di far crescere in Italia uno dei più importanti ecosistemi di innovazione al mondo in questo ambito, l’Acceleratore Motor Tech farà leva sulle aziende già presenti nell’area, per favorire investimenti nel capitale umano e stimolare la crescita delle migliori start-up italiane. Cassa Depositi e Prestiti ribadisce così il suo impegno verso il territorio e la crescita del Paese. Impegno testimoniato dal solido legame con le imprese, dallo storico rapporto con le pubbliche amministrazioni locali e dalla stretta e sinergica collaborazione con le Fondazioni di Modena, Parma e Forlì.”, ha dichiarato il Presidente di Cassa Depositi e Prestiti Giovanni Gorno Tempini.

L’accordo firmato oggi testimonia e rafforza il legame di Cassa Depositi e Prestiti con il territorio, reso ancora più solido dalla partnership con le Fondazioni di Modena, Forlì e Parma, con le quali condividiamo parte della nostra missione istituzionale. In questa fase di emergenza, l’impegno di CDP si è ulteriormente rafforzato con nuove misure straordinarie per favorire la ripartenza e sostenere le imprese, le pubbliche amministrazioni e lo sviluppo delle infrastrutture. Oggi più che mai, siamo pronti a supportare le economie locali facendo sistema con il tessuto imprenditoriale, il settore bancario e gli enti radicati sul territorio, come le Fondazioni bancarie. Ne è testimonianza l’acceleratore che lanciamo oggi attraverso il Fondo Nazionale Innovazione, in collaborazione con aziende italiane ed estere leader del settore: il Motor Valley Accelerator, dedicato al mondo dell’Automotive. Si tratta del primo di una rete di acceleratori fisici intesi come luoghi di incontro, sul territorio, che impatteranno su settori strategici, saranno circa 20 entro il 2021. Si inseriscono nella strategia di CDP per favorire lo sviluppo delle start-up italiane e dimostrano ancora una volta il nostro essere espressione di un capitale paziente, ma anche dinamico.”, ha dichiarato l’Amministratore Delegato di CDP Fabrizio Palermo.

Il territorio di Forlì – ha detto Roberto Pinza, Presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì è impegnato proprio in questo momento nella pianificazione, e in alcuni casi già nell’avvio, di numerosi progetti di ampio respiro destinati a cambiare – già nel breve-medio termine – il volto dell’intero territorio: dalla partenza della facoltà di medicina alla riapertura dell’aeroporto, dallo studio di nuove vie di collegamento tra Forlì, Ravenna e la riviera Adriatica al potenziamento degli assi viari tra Forlì e Cesena. L’istituzione in città di un punto di ascolto di CDP all’interno della sede della Fondazione – che già opera in più casi come elemento di raccordo tra i diversi attori di questi progetti – rappresenta nel contempo un nuovo stimolo ed una straordinaria risorsa per sviluppare ulteriormente il confronto e la ricerca di soluzioni efficaci per assicurare la crescita non solo del forlivese ma di tutta la Romagna. Siamo grati a CDP di quest’opportunità che ci viene offerta e lieti di poter offrire alla città quest’ulteriore strumento di programmazione, di lavoro e di crescita”.