A Bologna si torna a pagare la sosta

0
192

(Sesto Potere) – Bologna – 18 maggio 2020 – A partire da oggi, lunedì 18 maggio 2020, a Bologna si torna a pagare la sosta su tutte le aree soggette a tariffazione. Il pagamento della sosta era stato sospeso il 24 marzo scorso, a seguito delle misure di contenimento della diffusione del coronavirus, e prorogato fino a domenica 17 maggio compresa. Pertanto la sospensione cessa e si tornerà a pagare la sosta.

Per quanto riguarda il personale sanitario, rimane in vigore fino a cessate esigenze l’ordinanza con cui il Comune di Bologna consente: ai dipendenti dell’Ospedale Maggiore che espongono il contrassegno aziendale la sosta gratuita nel parcheggio pubblico di via Prati di Caprara; ed ai dipendenti del Policlinico  Sant’Orsola-Malpighi la sosta gratuita nelle strade limitrofe al nosocomio.

I contrassegni per i dipendenti dei due ospedali vengono rilasciati dalle rispettive aziende sanitarie di riferimento.

Sempre da lunedì 18 maggio viene revocata l’ordinanza che consente la sosta gratuita nelle aree a rapida rotazione per i residenti del centro storico e della corona semicentrale e periferica. E viene ripristinato il pagamento della sosta sulle aree a rapida rotazione per i residenti sia in centro che in periferia.

Infine, sempre a partire da oggi viene revocata anche l’ordinanza con cui il Comune ha consentito, dal 17 marzo scorso, la sosta gratuita per il personale dipendente e volontario della Croce Rossa Italiana – Comitato di Bologna, nelle due postazioni operative di via Emilia Ponente 56 e di via Massarenti 100.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here