A Bologna apre la Cantina Letteraria

0
194

(Sesto Potere) – Bologna – 11 maggio 2021 – E’ tutto pronto a Bologna per l’apertura della Cantina Letteraria, il nuovo locale che mercoledì 12 maggio, alle ore 16, aprirà ufficialmente in via Mascarella 33/35. Nata dalla collaborazione tra l’imprenditore cervese Simone Rosetti e Paolo Emilio Persiani Editore, Cantina Letteraria proporrà un connubio tra prodotti del territorio serviti in chiave contemporanea, libri e vini naturali.

Pensato per un pubblico appassionato di sapori genuini e storie emozionanti, sarà un luogo di incontri, degustazioni e letture a tema libro-vino.

Il nuovo locale si trova all’interno di uno splendido palazzo del centro storico restaurato per l’occasione.

Arredato con tavoli, sedie e mobili di recupero per creare uno spazio accogliente e informale, dispone di un dehor esterno con servizio al tavolo ed effettua anche servizio di asporto.

Cantina Letteraria è la sesta attività nel campo della ristorazione aperta nell’arco di dieci anni da Simone Rosetti, dopo il rilancio della storica Ca’ de Be’ di Bertinoro nel 2011 e le inaugurazioni dell’Enoteca Pisacane di Cervia nel 2014, del pastificio La Sprunela di Castiglione di Cervia nel 2017, della Vineria del Popolo di Cesena nel 2018 e del laboratorio di panificazione naturale Yeast Panelab di Pinarella nel 2019.

Considerato il successo dei locali aperti in Romagna e affascinati dallo splendore e la vitalità della città – afferma Simone Rosetti – abbiamo deciso di investire a Bologna per dare vita a uno spazio dove ci si potrà prendere il proprio tempo per leggere un libro, degustare ottimi vini naturali e gustare un buon piatto in un’atmosfera rilassata e contemporanea. Offriremo una piccola proposta gastronomica basata sui migliori prodotti del territorio rivisti in chiave moderna, nella città in cui Emilia e Romagna si incontrano. Organizzeremo presentazioni di libri con gli autori, degustazioni e letture a tema per promuovere l’abbinamento libro-vino e la cultura del bere sano e sostenibile”.