(Sesto Potere) – Bagnacavallo (Ra) – 26 settembre 2022 –  L’agricoltura cambia, diventa moderna, sempre più efficiente, ancora più sostenibile. Ma non tutti lo sanno, non tutti se ne sono accorti. Ecco perché Terremerse ha organizzato un evento/spettacolo per raccontarlo. Appuntamento mercoledì 28 settembre, ore 21, al Teatro Goldoni di Bagnacavallo (nella foto in alto), in apertura della Festa di San Michele.

“AgriShow – Lo spettacolo dell’agricoltura che cambia”, questo il titolo, porterà sul palco del Goldoni docenti universitari e ricercatori, che racconteranno in chiave informativa e divulgativa la straordinaria evoluzione dell’agricoltura e le prospettive del futuro.

Interverranno: Tito Menzani, storico – Università di Bologna, Roberto Defez, primo ricercatore dell’Istituto dipartimento Scienze e Biorisorse – CNR Napoli, Michela Janni, ricercatrice dei materiali per l’elettronica e il magnetismo – IMEM-CNR Parma, che parleranno rispettivamente di passato, presente e futuro dell’agricoltura. Sergio Saia, professore associato di Agronomia e Coltivazioni Erbacee all’Università di Pisa, esaminerà poi l’effettiva sostenibilità dei progetti raccontati. Inoltre, la nota attrice comica Maria Pia Timo farà riflettere e divertire sul rapporto nevrotico che abbiamo con il cibo, mentre la band Musica da ripostiglio accompagnerà con le canzoni che hanno fatto la storia del Paese attraverso la musica. A guidare la narrazione della serata sarà Antonio Pascale, esperto di agricoltura, divulgatore scientifico e scrittore. Le scenografie sono di Andrea Plazzi – Interni Alfonsine.

La partecipazione allo spettacolo è gratuita, fino a esaurimento dei posti. Prenotazione obbligatoria al tel. 0545 280864, email: cultura@comune.bagnacavallo.ra.it (la biglietteria sarà aperta dalle ore 20 del giorno dello spettacolo)