(Sesto Potere) – Bologna – 5 dicembre 2022 – Si è svolta, mercoledì 30 novembre, nel Salone della Guardia della Prefettura di Bologna, la cerimonia di consegna delle medaglie d’onore al Merito Civile ai quattro Comuni dell’area metropolitana bolognese: a Castel d’Aiano (la Medaglia d’Argento), a Castel Maggiore (la Medaglia d’Argento), a Grizzana Morandi (la Medaglia d’Oro) ed a San Lazzaro di Savena (la Medaglia d’Argento) come pubblico riconoscimento delle grandi e tragiche sofferenze subite dalla popolazione locali nell’ultimo anno del secondo conflitto mondiale, in particolare nella fase della lotta di liberazione dall’occupazione nazifascista.

Si pensi soltanto all’eccidio di Marzabotto o più correttamente eccidio di Monte Sole, inteso come l’insieme di stragi compiute dalle truppe nazifasciste in Italia tra il 29 settembre e il 5 ottobre 1944.

Erano presenti alla cerimonia svoltasi in prefettura a Bologna i rappresentanti istituzionali delle giunte e dei consigli comunali delle quattro amministrazioni della cintura bolognese.

Le onorificenze al Merito Civile sono delle onorificenze concesse dalla Repubblica Italiana al fine di “premiare le persone, gli Enti e i Corpi che si siano prodigati, con eccezionale senso di abnegazione, nell’alleviare le altrui sofferenze o, comunque, nel soccorrere chi si trovi in stato di bisogno”.