8 marzo, film Anpi dedicato alle donne partigiane

(Sesto Potere) – Forlì – 6 marzo 2019 – La sezione forlivese dell’ Anpi organizza, nell’ambito delle iniziative per “l’otto marzo  #luoghicomuni”, domenica 10 marzo, ore 18.30 alla Fabbrica delle Candele di Forlì – Sala Arancione piazzetta Corbizzi – la proiezione del film “Le ciliegie sono mature” ad ingresso libero.

ciliegie sono mature

Il film è un lungometraggio realizzato da Anpi della provincia di Forlì-Cesena e da alcuni enti locali (Regione Emilia Romagna, Provincia e Comuni di Forlì e Cesena…).

Il regista Fabio Del Bravo spiega che l’opera “è nata da un rapporto di assoluta stima” con “alcuni partigiani di Santa Sofia, fra cui Vero Stoppioni artefice dell’idea”, che mi invitarono nel loro comune, “principalmente sui loro monti, dove avevano combattuto aspramente i tedeschi, perché realizzassi un film  per rievocare le loro vicende partigiane da tramandare alle future generazioni”.

Il film è “dedicato – recita la didascalia iniziale – a tutte le donne che […] collaborarono e furono protagoniste della Resistenza e della rinascita dell’Italia democratica”. Ed una donna è la protagonista: la staffetta Silvia. Altre donne hanno un ruolo importante: all’inizio una  si fa arrestata dai fascisti per distrarli da Silvia; nel corso del film: una donna allatta un partigiano (in una sequenza di alto valore simbolico); un’altra si sacrifica per tutti…

donne partigiane

“Le ciliegie sono mature” è la frase in codice con cui gli alleati informavano i partigiani dell’VIIIª brigata Garibaldi del lancio di armi, viveri, medicinali e denaro.

Il film  restituisce la “realtà” delle vicende: delle donne, della popolazione civile, dei partigiani che vivono quasi in simbiosi con la natura rigogliosa dell’Appennino, violata dalle colonne nere dei nazifascisti.
Parlando del rapporto del cinema italiano con la Resistenza individuiamo fasi alterne. Dopo un grande momento, nell’immediato dopoguerra con autentici capolavori, una ripresa tra la fine degli anni Cinquanta e l’inizio dei Sessanta, e un assai significativo slancio dal 1968 fino agli anni Novanta che per il momento si arresta a “ Una questione privata” (2017) di Paolo e Vittorio Taviani. Le ciliegie sono mature esce nel maggio del 1989, dunque si pone all’inizio di quest’ultimo periodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *