8 marzo, consiglio comunale Ferrara dedicato alle donne, al lavoro femminile e alle pari opportunità

0
224

(Sesto Potere) – Ferrara – 8 marzo 2021 – Lunedì 8 marzo 2021 alle 15 il Consiglio comunale di Ferrara si è riunito in videoconferenza. Il calendario dei lavori è stato definito dalla riunione della Commissione dei Capigruppo consiliari, convocata in videoconferenza dal presidente del Consiglio comunale Lorenzo Poltronieri. La seduta si è aperta con l’approvazione all’unanimità della proposta di surroga del consigliere dimissionario Aldo Modonesi, sostituito dalla neo consigliera Maria dall’Acqua.

Il Consiglio comunale è proseguito quindi con gli interventi di una seduta dedicata interamente al tema femminile e, in particolare al ruolo delle donne all’interno della società e del mondo del lavoro.

In apertura è intervenuta l’assessore alle Pari opportunità Dorota Kusiak, che ha sottolineato: “La celebrazione del passato deve essere uno stimolo per agire nel presente. Ogni giorno, sia gli uomini che le donne devono adoperarsi per porre fine alla violenza basata sul genere, ma anche a qualsiasi tipo di violenza. Ben venga quindi un Consiglio Comunale che richiama l’attenzione su questo, a fronte anche del drammatico periodo che stiamo attraversando e che ha visto un esponenziale aumento delle tensioni sociali, tensioni che sfociano, purtroppo, troppo spesso sfociano in violenze familiari, di cui tante donne sono state vittime proprio in queste ultime settimane. Bisogna far maturare la cultura dell’uguaglianza, c’è un evidente bisogno di superamento di modelli dominanti nell’ordine simbolico e nell’organizzazione sociale, in modo che possa radicarsi un profondo rinnovamento culturale”.

Sono quindi intervenute l’imprenditrice Gisella Ferri, presidente del Comitato per l’imprenditoria femminile della Camera di Commercio di Ferrara; l’agricoltrice Elisabetta Moscheni, rappresentante ferrarese dell’Associazione nazionale donne dell’ortofrutta; l’avvocata Rita Reali, presidente del Comitato per le Pari Opportunità dell’ordine degli avvocati di Ferrara; la ricercatrice dell’università di Ferrara, Maria Gabriella Marchetti, pro-rettrice delegata alle Pari opportunità e alle disabilità e Presidente del Consiglio di Parità di Unife; Michele Luciani del Centro di distribuzione alimentare Caritas di Ferrara; il dirigente scolastico dell’istituto tecnico Copernico-Carpeggiani Francesco Borciani, che ha parlato dell’inserimento della disciplina “Educazione civica – Contrasto alla violenza di genere” tra le materie scolastiche sottoposte a verifiche e valutazioni scolastiche fatto dall’istituto tecnico ferrarese.

Il consiglio, realizzato in modalità di videoconferenza, è quindi proseguito con la proiezione del video “Siamo fatti di storie”, realizzato dagli studenti dell’Istituto Einaudi di Ferrara, all’interno del progetto StudentTg.

La consigliera Paola Peruffo, presidente della Commissione consiliare per le Pari opportunità del Comune di Ferrara che ha promosso questa seduta, ha sottolineato l’importanza degli stimoli ricevuti grazie a questi diversi contributi, facendo noatre quanto sia attuale la necessità di combattere contro gli stereotipi.

Sono quindi intervenuti la consigliera Ilaria Baraldi che ha ricordato le conquiste di pari diritti a livello giuridico in iIalia, ma anche le disparità che ancora sono registrate dai dati salariali; il consigliere Tommaso Mantovani; la consigliera Annalena Ziosi, che ha parlato della disparità di trattamento riservata agli sport fenmminili; il consigliere Stefano Solaroli; il consigliere Francesco Colaiacovo; il consigliere Benito Zocca.