(Sesto Potere) – Cattolica – 17 dicembre 2022 – L’assessore regionale Andrea Corsini, in visita nei giorni scorsi a Cattolica, ha infatti ufficializzato lo stanziamento di 600.000 euro per il dragaggio del Porto. Complessivamente: oltre 880mila euro per la riqualificazione e ristrutturazione della Darsena pescatori  a Cattolica.

“I lavoratori della Ferretti Group possono tirare un sospiro di sollievo”: affermano i sindacati di categoria degli edili Fillea CGIL, Filca Cisl e Feneal UIL. 

andrea corsini

L’operazione promessa dalla Regione – nel quadro del bando da 6 milioni di euro per la riqualificazione del sistema dei porti comunali marittimi e regionali dell’Emilia-Romagna – consentirebbe all’azienda, che è tra le più importanti del settore nautico, di operare in una darsena più funzionale all’attività delle imbarcazioni “evitando che restino incagliate nel fondale basso e di svolgere più agevolmente l’attività come il varo delle imbarcazioni, i collaudi, le prove clienti”.

“Pertanto, superato il rischio incombente di trasferire parte dell’attività altrove, i lavoratori possono guardare con più serenità al loro futuro lavorativo. E come è stato riconosciuto unanimemente, nel corso dell’incontro che si è tenuto nella sede municipale, e in primis dall’assessore Corsini, un ruolo importante nel giungere a questo traguardo è stato svolto dai sindacati di categoria degli edili Fillea CGIL, Filca Cisl e Feneal UIL insieme alla RSU della Ferretti Group. Le Organizzazioni sindacali, infatti, già a partire da un anno fa hanno iniziato tenacemente a chiedere un confronto sulla situazione del Porto e sui necessari interventi di dragaggio alla nuova Amministrazione Comunale di Cattolica e poi insieme a questa, dimostratasi immediatamente sensibile al problema, hanno convenuto di chiedere un confronto alla Regione Emilia Romagna”: scrivono in una nota congiunta Renzo Crociati segretario generale della Fillea Cgil di Rimini, Roberto Casanova segretario di Filca Cisl Romagna e Aziz Ibnoerida segretario di Feneal Uil di Rimini.

Ottenuto lo stanziamento, l’Amministrazione Comunale di Cattolica ha assicurato che il confronto continuerà anche sulle modalità con cui verranno realizzati i progetti.