(Sesto Potere) – Forlì- 21 luglio-“Tronfio io? E’ una gara dura con Stefano Bonaccini che si è tanto compiaciuto della nuova immagine di focoso palestrato creatagli su misura per far dimenticare l’aspetto di grigio travet comunista delle origini. Voglio offrire a Bonaccini un suggerimento: la permalosità è cattiva consigliera. Cambiare discorso per non affrontare il vero tema della discussione dà la misura di quanto la mia analisi sia stata giusta e abbia colpito nel segno. Si sa come vanno le elezioni, una volta si perde, una volta si vince: qui il problema non sono le elezioni in alcune località della Romagna (le batoste non le abbiamo prese solo noi, anche il Pd) bensì le gravi responsabilità del Pd nella crisi di Governo. E’ stato Bonaccini ad attaccare per primo, la risposta è una sola: non solo non prendiamo lezioni da Bonaccini, ma puntiamo il dito sulla sua mancanza di argomentazioni di una qualche levatura politica”.Questa la replica del parlamentare della Lega Jacopo Morrone al presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini.