0
227

(Sesto Potere) – Forlì – 14 giugno 2021 – Per il Ciclo “Autori in Fabbrica”, giovedì 17 giugno 2021, alle ore 21.15, è in agenda la presentazione del libro: “100 anni di sport a Forlì” (Tempo al Libro Editore, 2020) a cura di Maurizio Gioiello. Introduce la serata Marco Viroli, direttore artistico Fabbrica delle Candele. Ingresso gratuito. “100 anni di sport a Forlì” è la trasposizione in volume di una mostra realizzata dai giovani dell’ITI “Marconi”, del Liceo Scientifico “Paulucci Di Calboli” e dell’ITC “Matteucci” nell’aprile del 2019, voluta dall’Ufficio Scolastico Territoriale, in collaborazione con il Comune (il volume contiene anche i saluti istituzionali del Sindaco e del provveditore agli Studi), per celebrare l’assegnazione a Forlì, nel 2018, del titolo di “Città Europea dello Sport”.

I testi scritti dai ragazzi sono stati poi completati con i risultati sportivi, registrati fino alla conclusione del 2020 (il libro è stato pubblicato a dicembre 2020). Curatore del libro è Maurizio Gioiello, docente di Italiano e Storia all’ITT Marconi, nonché scrittore e giornalista.

Hanno contribuito alla realizzazione di tale mostra, curata dallo stesso professor Gioiello, alcuni studenti degli Istituti superiori di secondo grado, segnatamente l’Istituto Tecnico Industriale, il Liceo Scientifico e l’Istituto Tecnico per Ragionieri, con il supporto dei loro dirigenti e insegnanti (le dott.sse Iris Tognon, Susi Olivetti, Giuseppina Tinti e i prof. Paola Bezzi, Paola Casara, Paola Dall’Amore, Samuele Mazzolini, Roberto Valente, Camilla Fattorini, Laura Franchini, Riccardo Forcellini e Antonietta Paolillo).

“100 anni di sport a Forlì”, recita il titolo, poiché in essa vengono analizzate le vicende sportive cittadine dal 1919 ad oggi, concentrate in poco più di 200 pagine e illustrate da oltre 250 foto, molte delle quali d’epoca. Non si tratta di un semplice elenco di risultati agonistici, il lavoro cerca, piuttosto, di dare particolare rilievo all’aspetto storico ricorrendo a ricerche, presso l’Archivio di Stato di Forlì-Cesena e la Biblioteca “Saffi” di Forlì, per il reperimento delle fonti, grazie anche a una sorprendente ricerca, condotta dalla dottoressa Paola Palmiotto dell’Archivio di Stato di Forlì-Cesena, che indaga i luoghi dello sport forlivese, da metà Ottocento sino a metà del Novecento.

Sono ben 38 le discipline sportive che vengono analizzate, e ciò dovrebbe garantire un interesse particolare anche da parte del pubblico più giovane, sempre attratto dalle vicende sportive. In più vi  sono 23 biografie sia di campioni affermati (da Baldini a Pambianco, da Dovizioso a Scozzoli e Saponara, solo per citarne alcuni), sia di personaggi esemplari forse poco noti, se non addirittura sconosciuti, ma che hanno la caratteristica di correlare lo sport con la cultura, la politica e l’arte.

 “L’auspicio – dichiara il professor Maurizio Gioiello, curatore del volume – è che la presentazione del libro possa rivelarsi un contributo per sottolineare l’importanza dei valori e della pratica dello sport , ma anche per conservare la memoria, non soltanto sportiva, della nostra città”.

Maurizio Gioiello è nato a Forlì, dove tuttora vive e lavora. Laureato in Filosofia all’Università di Bologna, è attualmente docente di Italiano e Storia all’ITT “G. Marconi”. Giornalista e pubblicista, ha collaborato per anni con “Il Resto del Carlino” e con “Il Corriere dello Sport – Stadio”. Ha pubblicato lavori sia di ambito storico che sportivo e i romanzi “Ultima Spes” (Edizioni Il Ponte Vecchio, 2017), “L’accordo – una storia d’amore e di guerra” (Tempo al Libro, 2018), “Adriatika” (Edizioni Il Ponte Vecchio, 2019) e “Un canestro di vita” (Edizioni Il Ponte Vecchio, 2020).