Alea, Mezzacapo (Lega): “La situazione è migliorata in modo evidente”

0
143
Daniele Mezzacapo e Paolo Di Giovanni

(Sesto Potere) – Forlì – 5 agosto 2020 – Il vicesindaco di Forlì, Daniele Mezzacapo, interviene con una valutazione pubblica su Alea Ambiente. “Il mio giudizio prima delle elezioni era pessimo, per la qualità del servizio che l’azienda stava erogando, per l’incognita delle tariffe, per le modalità di gestione. Dopo un anno, i numeri dicono che qualcosa è cambiato e che la situazione è migliorata in modo evidente. Un anno fa dicevo “Alea così non va”, oggi posso dirvi che nonostante rimanga una sorvegliata speciale, le cose vanno molto meglio. Penso che sia sotto gli occhi di tutti il cambiamento avvenuto, ma questo è solo l’inizio”.

Daniele Mezzacapo e Paolo Di Giovanni direttore di Alea

“La situazione che ci era stata lasciata in eredità era veramente critica e, fin dai primi giorni del nostro mandato, abbiamo dedicato massimo impegno per uscire da quel pasticcio fatto di rifiuti mal gestiti e di un’organizzazione non adeguata – afferma Mezzacapo – . La nostra non era una posizione ideologica ma concreta e la via che abbiamo intrapreso è stata quella di lavorare per migliorare. Abbiamo lavorato in silenzio perché Alea è una società pubblica e noi siamo i primi a voler tutelare il patrimonio cittadino. Criticarla apertamente nel corso di quest’anno sarebbe stato irresponsabile e dannoso per tutti noi forlivesi. Per questo motivo ci siamo rimboccati le maniche. Alla base della svolta, oltre ai nuovi indirizzi assegnati da questa Amministrazione comunale, c’è stato il cambio nei ruoli al vertice di Alea e una nuova programmazione volta a tendere una mano nei confronti dei cittadini”.

E poi il vicesindaco di Forlì snocciola una serie di numeri che dovrebbero attestare il cambiamento: “Il Comune di Forlì ora risparmia, con Alea, 2.736.338,99 euro tra costi di gestione della TARI e costo delle passività degli insoluti. Abbiamo tagliato circa 2 milioni di euro di servizi esternalizzati (ex gestore Contarina) e abbattuto i costi del lavoro (mediazione interinale). La raccolta differenziata finalmente, ha raggiunto quote percentuali significative. Abbiamo migliorato e stiamo tuttora migliorando il costo del servizio sulle imprese: rimane ancora tanto da fare ma la volontà non ci manca! Abbiamo aumentato i chilometri di spazzamento delle nostre strade cittadine mantenendole pulite e decorose”.

E ancora Mezzacapo afferma: “Le bollette per gli utenti hanno avuto costi contenuti e, in molti casi, più bassi. Il servizio è generalmente migliorato anche se il nostro obiettivo è puntare alla massima qualità. Grazie al controllo sono stati scoperti centinaia di evasori che si avvalevano del servizi dei rifiuti senza mai aver sborsato un euro. Il recupero dell’evasione non si quantifica solo in termini economici ma anche in 300 tonnellate di rifiuti. Grazie a controlli e fototrappole abbiamo scovato e multato centinaia di furbetti che apparentemente vanificavano il buon lavoro fatto da tutti noi cittadini. E non dimentichiamoci lo straordinario impegno profuso nel periodo Covid durante il quale il gestore ha sanificato quotidianamente ogni singolo quartiere e ha collaborato a distribuire gratuitamente le mascherine ad ogni famiglia forlivese”.

“Continuano a non piacermi le distese di bidoni sulle strade e vorrei trovare una soluzione anche a questo, così come vorrei migliorare la gestione dei cestini. Ma con il nostro lavoro abbiamo dimostrato che con impegno e dedizione si possono raggiungere risultati importanti anche in un solo anno. Ed ora la nostra priorità è ridurre il costo delle bollette”: conclude Daniele Mezzacapo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here