1° maggio, Fratto (Provincia Fc): Ripensare nuovo patto sociale per il lavoro

0
319
gabriele fratto

(Sesto Potere) – Forlì – 1 maggio 2020 – Il presidente della Provincia di Forlì-Cesena Gabriele Fratto ha pubblicato nella pagina social dell’ ente un video messaggio (vedi fotogrammi qui nell’articolo) in occasione della ricorrenza del 1° maggio, Festa del lavoro.

gabriele fratto

“In questa occasione rivolgo un sentimento di profonda gratitudine a tutte le lavoratrici e i lavoratori che hanno contribuito a garantire i servizi essenziali in questo periodo caratterizzato da pandemia. Essi, insieme alle loro famiglie, hanno dato concreta dimostrazione del fatto che nel lavoro non si cerca solo una fonte di reddito ma il modo per dimostrare la propria utilità sociale, per partecipare responsabilmente allo sviluppo e al benessere della comunità, per la crescita personale”: è primo tributo del presidente della Provincia Gabriele Fratto.

“Quanto è successo ha confermato la necessità di mantenere alta l’attenzione sul tema della sicurezza sul lavoro. A questo proposito voglio ricordare che nelle ultime settimane è stato costituito il Tavolo provinciale per la sicurezza nei luoghi di lavoro, dove si sta lavorando alacremente per riaprire le attività produttive in piena sicurezza per i lavoratori e le lavoratrici. Gli esiti della diffusione del Covid-19 non saranno di poco conto per cui sarà importante che tutte le istituzioni nazionali, regionali, ma anche locali ripensino un nuovo patto sociale per il lavoro, per concorrere a creare le condizioni per promuovere la piena occupazione, nella convinzione che lavoro sia uguale a dignità. Ci vuole il lavoro per i giovani ai quali abbiamo ipotecato il futuro. Essi devono poter coltivare la fiducia che i loro sforzi e i loro entusiasmi non saranno inutili. È necessario supportare le donne nel doppio ruolo, garantendo il diritto al lavoro e alla maternità. Credo che questo sia un dovere prima di tutto etico”.

gabriele fratto

“Ora più che mai non dobbiamo nasconderci che la precarietà del lavoro e il lavoro in nero uccide la dignità delle persone, la salute, la famiglia e la società. Non c’è buona economia senza buoni imprenditori. A volte il sistema sembra incoraggiare chi specula sul lavoro e non chi investe sul lavoro, perché creando burocrazia e controlli, si penalizzano gli onesti. Se è vero che lo sviluppo dell’occupazione è il prodotto della crescita economica e degli investimenti pubblici e privati, è evidente che ci sarà tanto da fare. L’auspicio è che, con grande responsabilità, sia mantenuta operativa ed efficace la rete provinciale delle istituzioni pubbliche e private, degli attori economici provinciali e del welfare per non disperdere il lavoro fin qui svolto e per trovare le migliori soluzioni possibili. La Provincia di Forlì-Cesena farà la propria parte con entusiasmo, passione e volontà”: conclude il presidente della Provincia di Forlì-Cesena Gabriele Fratto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here